Assegnato il Good Energy Award 2013 alle eccellenze italiane dell’industria green

MILANO – Turboden (Brescia) per la categoria Constructor, Teleriscaldamento Termo-Elettrico Dobbiaco-San Candido Società cooperativa (Bolzano) per la categoria Producer ed Edilana (Medio Campidano) per la categoria Energy Efficiency, sono i vincitori della quarta edizione del Good Energy Award, il premio ideato da Bernoni Grant Thornton (storica realtà professionale milanese della consulenza tributaria e societaria) e dedicato alle eccellenze produttive italiane nell’ambito delle energie rinnovabili e alle realtà che hanno saputo applicare politiche di efficienza energetica. Tra le novità dell’edizione 2013 l’introduzione della categoria “Pubblico e No Profit”, vinta dall’ong Coopi (Milano). Nel corso della premiazione Stefano Salvadeo, partner di Bernoni Grant Thornton, ha sottolineato che «dinamismo, innovazione, rispetto per l’ambiente e ricerca sono i temi chiave che hanno contraddistinto l’edizione 2013 del “Good Energy Award”, al quale hanno concorso molte realtà imprenditoriali che hanno individuato nella sostenibilità ambientale un fattore portante del proprio business. Basti pensare che il fatturato totale delle aziende coinvolte in questa edizione è di quasi 7 miliardi di euro per un dato complessivo che, dal 2010, supera i 90 miliardi di euro. Proprio in un momento di grande difficoltà per l’economia a livello mondiale, cerchiamo di dare, con il premio, il nostro contributo a far emergere il prestigio e l’abilità di aziende nazionali nonché l’impegno concreto e costante anche di onlus e società no profit». Di grande rilievo i profili delle aziende premiate. Turboden Srl, vincitrice della categoria Constructor, è specializzata nella costruzione di turbogeneratori basati sull’Orc (Ciclo Rankine Organico), una tecnologia per la produzione combinata di energia elettrica e calore partendo da diverse fonti di energia e particolarmente adatta alla generazione distribuita. L’azienda si occupa di cogenerazione da biomassa, recupero di calore, piccoli cicli combinati, geotermia e solare termodinamico. Nel 2009 è stata acquisita dal gruppo statunitense UTC per potenziare il business di soluzioni di generazione elettrica e cogenerative su tecnologia Orc.? Vincitrice della categoria Producer è la cooperativa Teleriscaldamento Termo-Elettrico Dobbiaco-San Candido, costituita nel 1995 per la realizzazione della centrale termico-elettrica a biomassa che oggi serve più di 1.300 utenti nei due comuni altoatesini di Dobbiaco e San Candido e conta oltre 800 soci. L’impianto realizzato sfrutta gli scarti del legno (cippati) e, oltre a produrre elettricità per il fabbisogno dei propri soci, vende al mercato libero l’elettricità in eccedenza. La centrale è situata a Dobbiaco, una località turistica con una notevole necessità di energia per riscaldamento. Il sistema di teleriscaldamento alimentato a cippati si è rivelato una soluzione economicamente sostenibile e a ridotto impatto ambientale. Edilana, prima nella categoria Energy Efficiency, dal 2008 realizza prodotti certificati ad alta eccellenza ambientale per l’isolamento termico e acustico specifici per l’edilizia e l’architettura. I prodotti di Edilana sono realizzati con il 100% di pura lana vergine di pecora autoctona di Sardegna e sono ideati e realizzati interamente in loco. Il Good Energy Award è realizzato con il supporto di Bosch, Danfoss e Universal e con il patrocinio scientifico di ministero dell’Ambiente, GSE, Federazione Aeit, Andaf, Csr Manager Network Italia, Fiper, Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano, Tis Bolzano, Trentino Sviluppo, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Trento e del Festival dell’Energia.

Previous Story

Dal Veneto ai mercati esteri con il “managerattivo” per esportare eccellenza

Next Story

Per le imprese trasformare Milano in una smart city vale 1,5 miliardi