AUTO ELETTRICA: apprezzata ma ancora poco acquistata dagli italiani

MILANO -? Per l’auto elettrica il 2012 sarà veramente l’anno della svolta? Difficile crederlo, dopo la lettura dei dati dell’Osservatorio sull’auto elettrica, presentati in un convegno da Deloitte. Gli italiani – secondo l’Osservatorio – dimostrano di apprezzare l’auto elettrica e più della metà sarebbero interessati a prendere in considerazione l’acquisto, con un risparmio di circa l’85% dei costi di alimentazione. Si stima poi che sostituendo 100mila veicoli a benzina con i mezzi elettrici si riduca dal 70% al 90% l’anno il particolato e di circa350/400 tonnellate il monossido di azoto. Ma questi numeri si scontrano con la realtà delle concesxsionarie. Nel 2011 in Italia sono state vendute 300 auto elettriche su 1.750.000 immatricolazioni. Raffaele Cattaneo, assessore a mobilità e infrastrutture della Regione Lombardia, ha ricordato le cifre del noleggio delle auto elettriche delle società collegate all’ente: 3.614 nel 2012, 421 l’anno prima. Spazio di conquista quello dei mezzi pubblici e dei taxi. Deloitte ha registrato anche quali Paesi mostrano maggiore interesse per l’auto elettrica. In cima Brasile, Cina, Argentina, India e Turchia; i meno interessati Usa e Canada. A metà strada Italia e Francia.

Previous Story

DOTE IMPRESA: pronti i voucher della Regione Lombardia per la formazione dell’imprenditore

Next Story

Una commessa da 1,2 milioni per rinfrescare la fabbrica di alluminio in Oman

Latest from Ufficio studi