Fatturano 4 miliardi le 36mila pmi presenti sulla centrale acquisti lombarda

MILANO – «I risultati di Arca nel 2014 sono eccezionali: la Centrale Acquisti nell’ultimo anno ha avuto un incremento esponenziale delle operazioni, con circa 41.500 gare fatte rispetto alle 9mila dell’anno prima, ovvero più del quadruplo, e del numero degli enti locali coinvolti, più di 1.100 sui 1.700 presenti in Lombardia». Lo ha spiegato l’assessore all’Economia, Crescita e Semplificazione della Regione Lombardia Massimo Garavaglia nel corso della conferenza stampa, a Palazzo Pirelli, dedicata all’attività di Arca, la Centrale di committenza ed e-procurement in Regione Lombardia. «In questo ultimo anno – ha illustrato l’assessore durante l’incontro tenuto con Manuela Brusoni e Luciano Zanelli, rispettivamente presidente e direttore generale di Arca – sono state fatte gare per quasi 4 miliardi di euro, per cui, considerando che il risparmio medio è di quasi il 10%, questo significa aver dato un servizio enorme a tanti enti e aver fatto risparmiare un sacco di soldi». Oltre al risparmio un altro grande risultato ottenuto è rappresentato dal fattore territoriale: «sulla piattaforma on line operano circa 36mila aziende e il 73% delle gare è stato aggiudicato ad aziende e pmi lombarde, per cui abbiamo appalti “a km zero”, uno degli obiettivi fortemente voluti dal presidente Maroni». Nel corso dell’incontro l’assessore ha più volte sottolineato l’importanza della piattaforma Sintel per l’e-procurement, uno strumento in grado di assicurare trasparenza, legalità, efficienza e rapidità, che sta fornendo un aiuto fondamentale agli enti locali lombardi. «Si pensi alla possibilità di fare gare in maniera telematica, con uno strumento certificato dalla Regione Lombardia, senza più dover far arrivare le buste all’Ufficio tecnico, con il rischio di pasticci, senza la burocrazia con i suoi tempi e costi. Inoltre, grazie allo strumento informatico, c’è la possibilità di avere una platea enorme di fornitori, quasi tutti lombardi, iscritti alla piattaforma, che garantiscono un’offerta veramente variegata e qualificata».

Previous Story

Con le macchine che chiudono le bottiglie si brinda al successo mondiale

Next Story

ITALY INSIDE FOODBOOK promuove il food & beverage