Il sistema delle eccellenze bresciane è il primo espositore del Padiglione Italia

È Brescia la prima città italiana ad aver firmato un contratto di partecipazione a Padiglione Italia Expo 2015. In occasione della Convention per gli ambasciatori organizzata a Sirmione da Sistema Brescia x Expo, è stato sottoscritto un contratto del valore di un milione di euro. Il documento prevede che Brescia e il suo territorio, durante lo svolgimento di Expo 2015, siano protagonisti per sei giornate. Sei date durante le quali il Padiglione Italia porterà in primo piano l’eccellenza del territorio bresciano, delle sue imprese, del suo patrimonio culturale, della sua tradizione turistica. Una delle giornate sarà dedicata alla ricerca e innovazione tecnologica, come espressione del ricco panorama universitario bresciano. «Oggi – ha dichiarato Diana Bracco, presidente di Expo 2015 e commissario del Padiglione Italia – per la prima volta mettiamo nero su bianco le modalità di partecipazione di un territorio all’interno del Padiglione: dagli spazi destinati alle eccellenze del territorio durante tutto il semestre dell’Esposizione alle giornate di protagonismo all’interno del palinsesto eventi del Padiglione. Insomma, Brescia è, ormai ufficialmente, un attore protagonista della nostra Expo». Un evento che «dovrà generare lavoro», ha affermato Marco Bonometti, presidente dell’Associazione industriale bresciana, con oltre 1.500 imprese del territorio aderenti. «I risultati si avranno, prima durante e dopo la rassegna. E vogliamo essere in grado di creare le condizioni perché questo si verifichi dimostrando che, come altri grandi Paesi sappiamo fare sistema».

Previous Story

NOMOS & CHAOS – Presentazione 9° Rapporto Nomisma sulle prospettive economico-strategiche

Next Story

SAVE – Mostra-convegno dell’automazione, strumentazione, sensori

Latest from Protagonisti