Investe in Italia con un nuovo centro logistico e ricerche da 2,3 milioni

EDOLO – E’ stato inaugurato a metà marzo, sotto lo sguardo orgoglioso del presidente Antonio Magri, affiancato dai figli Francesca (amministratore delegato) e Massimiliano, il nuovo centro per la logistica e la ricerca & sviluppo realizzato dalla Coster Tecnologie Elettroniche, azienda nata nel ’67 a Milano e presente con la sua unità produttiva in Val Camonica fin dal ’75. Specializzata nelle soluzioni automatizzate per la regolazione e il controllo di impianti di condizionamento, riscaldamento e climatizzazione, la Coster occupa oggi una novantina di dipendenti, la metà impiegati presso lo stabilimento di Edolo, che con l’investimento da 2,3 milioni di euro interamente autofinanziati dalla proprietà, ha visto in un solo colpo raddoppiata la superficie operativa fino a 6.200 metri quadrati. Nonostante la crisi, insomma, ci sono ancora imprenditori che iniettano risorse nello sviluppo dell’impresa e non si fanno incantare dalle sirene della delocalizzazione: «Una scelta coraggiosa compiuta tanti anni fa – ha sottolineato il presidente Magri – ?supportata anche dall’ottimo rapporto con i dipendenti. La filosofia sulla quale abbiamo sempre basato l’attività è che la ricchezza di una società non è data dai capitali o dalle azioni, ma dalle persone che ci lavorano». Non a caso la Coster ha chiuso il 2011 senza un’ora di sciopero e con un fatturato a 20 milioni di euro, in lieve crescita rispetto all’anno precedente.

Previous Story

SOLAREXPO

Next Story

Norme Uni più veloci: arrivano le nuove prassi di riferimento