ITALIA-RUSSIA: oltre 120 operatori russi alla Task Force su distretti e pmi

Si tiene nelle Marche dal 23 al 26 ottobre la ventunesima sessione della Task Force italo-russa sui distretti e le piccole medie imprese, Forum presieduto dai ministeri dello Sviluppo Economico di Italia e Russia, nel quale sono rappresentate Regioni, università, centri di ricerca, associazioni e federazioni di settore e imprese di entrambi i Paesi. «La Federazione Russa è un partner commerciale importante per l’Italia e dunque un mercato dalle grandi potenzialità per le nostre imprese, soprattutto quelle più piccole», commenta Massimo Vari, sottosegretario di Stato del Ministero dello Sviluppo Economico. Lo dimostra l’andamento dell’interscambio commerciale bilaterale nell’ultimo decennio, passando da quasi 12 miliardi del 2002 ai 27 del 2011, vale a dire circa il 4% del volume totale degli scambi con l’estero dell’Italia. ?La Task Force ha l’obiettivo di favorire gli scambi commerciali, il partenariato industriale e gli investimenti sui reciproci mercati e rappresenta uno strumento privilegiato per favorire l’internazionalizzazione delle imprese nella Federazione Russa, mercato strategico per l’Italia. Il nostro Paese è il quarto fornitore della Russia, con un interscambio cresciuto di oltre il 21% nel 2011; la Russia, inoltre, presenta tassi di crescita del Pil del 4,3% nel 2011, con previsioni del 3,8 per il 2012 e del 3,9 nel 2013.I lavori saranno incentrati sullo sviluppo della collaborazione nei seguenti settori: energie da fonti tradizionali e alternative; beni di consumo per la persona; meccanica, meccatronica, apparecchiature elettromedicali, nano e biotecnologie; nuove tecnologie e prodotti nei settori dell’edilizia, del legno, dell’arredo e della domotica; logistica (con particolare riguardo ai trasporti e ai terminal fluviali). Per la Federazione Russa parteciperanno 120 persone provenienti da 17 Regioni, tra le quali la Regione di Mosca, la Regione del Bashkortostan e quella di Nizhniy Novgorod.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*