ITALY INSIDE promuove nel mondo l’eccellenza delle pmi industriali italiane

Oltre che il più ricco Paese del mondo per il valore del patrimonio storico, architettonico e culturale, l’Italia è uno dei primi Paesi manifatturieri esportatori al mondo, con un’economia diffusa di piccole e medie imprese industriali e artigianali. Dal connubio territoriale tra cultura e impresa – il «genius loci» – nasce l’immagine migliore, più attrattiva e valorizzabile del nostro Paese. E’ il mondo dell’Italy Inside, ovvero le esperienze di eccellenza, di ingegno, di creatività, di talento e successo delle imprese che stanno vincendo la sfida del mercato globale, guardando all’Expo 2015 come piattaforma di lancio internazionale e di sviluppo del business. Per i 21 milioni di visitatori attesi a Milano e in Italia dal maggio all’ottobre 2015 – di cui un terzo saranno operatori professionali interessati a opportunità d’affari, investimenti e partnership – l’opportunità di incontro con i protagonisti dell’Italy Inside costituirà parte integrante e significativa dell’«Expo Experience». Le stime più affidabili anticipano che l’evento Expo e l’attenzione indotta sul sistema economico italiano genereranno nel prossimo quinquennio 24,7 miliardi di produzione aggiuntiva, con un incremento di valore aggiunto stimato in 10,5 miliardi di euro e 199 mila persone occupate. D’altro canto, altre indagini condotte sul mondo delle pmi manifatturiere  confermano che la prospettiva internazionale è quella più indicata – forse l’unica – per continuare a restare sul mercato.  Oltre i due terzi delle imprese interpellate sono attive sui mercati stranieri e l’export incide in media per il 47,5% sul fatturato. Ma ci sono anche le criticità: quando si tratta di approcciare un mercato estero, il 61,9% delle imprese esportatrici agisce autonomamente e non attua alcuna particolare strategia; circa il 40% dichiara una scarsa conoscenza dei mercati e la mancanza di personale con competenze necessarie ad affrontare queste sfide. Questo aspetto si lega anche alle attività di marketing a supporto dell’internazionalizzazione del business: ben il 47% delle interpellate ammette la necessità di migliorare le proprie attività di comunicazione e marketing, constatando che però non hanno le idee chiare di cosa e come fare.

Con l’iniziativa editoriale “ITALY INSIDE. An Expo 2015 Experience Preview” Voxfabrica.it intende fornire alle imprese esportatrici, o comunque interessate a processi di internazionalizzazione e relazioni di business a livello globale, uno strumento di promozione e reputazione on line per sviluppare o migliorare un’azione integrata di marketing e comunicazione sui mercati esteri. Prodotto in versione digitale (e-book), il volume ITALY INSIDE intende raccontare e promuovere l’eccellenza manifatturiera che nasce nel cuore dei territori italiani e si fa apprezzare in tutto il mondo per la qualità, la bellezza, la versatilità, l’affidabilità, lo stile, l’esclusività. La struttura del volume è costituita dalla pubblicazione di articoli monografici dedicati alle imprese che portano la produzione italiana «dentro» tutti i mercati mondiali, grazie alla cura artigianale e al know how industriale espresso da tutti i comparti manifatturieri: meccanica, automazione, elettronica, chimica, plastica, energia e ambiente, food & beverage, tessile, arredo & design, eccetera. Ogni articolo monografico, frutto del lavoro giornalistico della redazione di Voxfabrica.it, primo web magazine dedicato al mondo della piccola e media impresa italiana, sarà tradotto e pubblicato in inglese, corredato di galleria fotografica (l’azienda, l’imprenditore, i prodotti), scheda anagrafica dell’azienda (con link a sito web aziendale) e video aziendale. ITALY INSIDE sarà on line entro il secondo semestre 2014, per iniziare a generare un’adeguata dinamica promozionale e intercettare i flussi turistici «b2b» (imprenditori, manager, tecnici, delegazioni istituzionali e imprenditoriali) che da maggio 2015 giungeranno in Italia. Per la diffusione internazionale del volume, oltre al download gratuito sulle piattaforme di editoria elettronica (Amazon, Issuu), si utilizzeranno i seguenti canali: riviste di settore e siti specializzati nei diversi comparti industriali, associazioni imprenditoriali e di categoria, camere di commercio italiane all’estero, fiere settoriali internazionali.

Previous Story

Tra Piemonte ed Emilia Romagna il network della meccatronica chiavi in mano

Next Story

ALTIS: Differenziare, migliorare, proteggere: la sostenibilità nella supply chain