JEREMIE-FESR: 92 milioni di euro alle pmi per investimenti in r&s tecnologico e organizzativo

UniCredit ed Eurofidi hanno sottoscritto un accordo per sostenere gli investimenti nei settori della ricerca, dello sviluppo tecnologico e organizzativo-aziendale. L’iniziativa rientra nell’ambito del Fondo di investimento Jeremie-Fesr, finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr). Il plafond, del valore complessivo di 92 milioni di euro, è finalizzato a sostenere investimenti ad elevato contenuto innovativo nell’area della ricerca, dello sviluppo tecnologico ed organizzativo – aziendale, anche con riferimento alle piccole e medie imprese neocostituite. ?Nell’ambito dei programmi di investimento sono ammissibili, al netto dell’IVA, le spese per:

a) ricerca industriale e sviluppo sperimentale (intesa come attività di ricerca per nuovi prodotti, processi o servizi, ovvero per il loro notevole miglioramento, comprese le fasi di sviluppo sperimentale, prototipazione e collaudo);

b) innovazione tecnologica e sviluppo organizzativo aziendale (intesa come interventi di modifica/miglioramento/ammodernamento aziendale relativi a prodotti, processi produttivi, servizi esistenti che comportino aumento di produttività, incremento di efficienza energetica, riduzione di impatto ambientale delle linee di produzione e dei processi di fabbricazione).

?

Previous Story

E’ nata a Cinisello Balsamo la scoperta della «Particella di Dio»

Next Story

Dal fallimento alla rinascita: l’alleanza tra pmi e istituzioni salva il manifatturiero

Latest from Finanziamenti