La Mantovani dà il via ai lavori per la piastra di Expo 2015

MILANO – Finalmente il cantiere è aperto: la costruzione fisica di Expo 2015 ha preso concretamente il via con la consegna alla società Ing. E. Mantovani, capogruppo dell’associazione temporanea di imprese cui è stata affidata la realizzazione delle opere di urbanizzazione, delle aree per la Piastra del sito espositivo. La società ha infatti sottoscritto le condizioni che assicurano l’apertura del cantiere. Cominciano dunque le attività di messa in custodia dei luoghi, propedeutiche all’avvio delle opere. L’Ati ha contestualmente provveduto a fornire la cauzione definitiva a garanzia degli obblighi contrattuali, il cui importo ammonta al doppio del valore stabilito per legge e, quindi, è pari a 105 milioni di euro. Ha inoltre manifestato l’intenzione di garantire la limitazione dei subappalti alle sole categorie specialistiche e si è infine resa disponibile a partecipare a un tavolo costituito da Expo 2015 Spa e Infrastrutture Lombarde Spa con le organizzazioni sindacali presenti in cantiere, al fine di tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori.

Previous Story

E' nata la rete delle associazioni per sostenere la crescita di 900 pmi

Next Story

LIBERALIZZAZIONI: migliora il mercato italiano, ma la strada è ancora lunga