La “Tigre” 2012 è l’azienda che porta nel mondo il design per il bagno e la cucina

GOZZANO – ?E’ stato assegnato a CRS Spa – Cristina Rubinetterie, l’azienda novarese leader nella produzione di rubinetterie di design per il bagno e la cucina, il premio “Le Tigri del 2012”, promosso da TickMark, società di revisione contabile indipendente, e dedicato alle piccole e medie imprese che hanno dimostrato le qualità necessarie, testimoniate da dati economici e finanziari, per il superamento della crisi. ?La giuria, presieduta dal professor Andrea Amaduzzi, docente di Contabilità, bilancio e controllo all’Università di Milano Bicocca, ha vagliato le candidature pervenute da oltre 60 pmi italiane, con un fatturato 2011 compreso tra 5 e 300 milioni di euro. Le aziende sono state esaminate nelle caratteristiche relative ai connotati della “Tigre”, ossia internazionalizzazione, ricerca & sviluppo, innovazione (di prodotto e processo), politiche di marketing, human innovation. Sono state nominate sei finaliste, tra cui è stata scelta CRS Spa come? vincitrice assoluta. Nel ritirare il premio Francesca Cristina, vicepresidente di CRS Spa, ?espressione della terza generazione in azienda, ha ricordato che «oggi esportiamo i nostri prodotti in 62 Paesi al mondo. Punto di forza è il nostro marchio che grazie all’impegno costante e ai continui investimenti in ricerca & sviluppo, è oggi riconosciuto ovunque quale sinonimo di eccellenza qualitativa, design ricercato e servizio». Dal 1949 l’attività imprenditoriale della famiglia Cristina, proprietaria di CRS Spa, ha permesso a una realtà artigianale di crescere e svilupparsi arrivando a posizionarsi tra? i leader del settore. Il fatturato, che nell’ultimo triennio è cresciuto del 14,5%, nel2011 ha raggiunto 47,5 milioni di euro, di cui il 60% è realizzato nei Paesi esteri, principalmente nell’Europa continentale. «Nel prossimo biennio – ha aggiunto Francesca Cristina – è previsto un nuovo incremento delle esportazioni (Medio ed Estremo Oriente, oltre all’Africa e all’Oceania), che torneranno a costituire il 70% del fatturato, riportando la nostra azienda ai valori precedenti la crisi economico-finanziaria mondiale, pur mantenendo le ottime performance sul mercato nazionale». Le altre cinque aziende finaliste sono state: Casone, produttrice di contenitori rigidi in plastica per il settore chimico, l’edilizia e l’ambiente; Clay Paky, marchio di riferimento a livello mondiale nel settore dell’illuminazione scenografica; Donnafugata, protagonista nel campo della produzione vitivinicola di qualità; Padania Alimenti, specializzata nella produzione di latte e panna freschi; Tuvia Italia, una delle aziende più dinamiche a livello internazionale nella gestione delle spedizioni, della logistica e dei trasporti.

Previous Story

AGIMGA: +5% l’export delle macchine per l’industria grafica nel primo trimestre 2012

Next Story

E’ nata a Cinisello Balsamo la scoperta della «Particella di Dio»