Le foglie dorate del battiloro abbiatense conquistano l’est Europa

ABBIATEGRASSO – Ungheria, Bulgari e Romania: sono soprattutto questi i paesi dell’est Europa dove opera con successo la Masserini, storica azienda specializzata nella produzione di metallo battuto in foglia, che da Abbiategrasso ha iniziato ad esportare in tutto il mondo. Infatti, prima dei nuovi mercati emergenti come il Kazakhstan e il Kurdistan, dove l’imprenditore Carlo Magani mai avrebbe pensato di esportare, il bacino del Mediterraneo, in particolare Tunisia ed Egitto, era ampiamente coperto da questa piccola impresa (5 dipendenti per un fatturato di 600mila euro in crescita nei primi quattro mesi dell’anno), che è riuscita a imporre con autorevolezza i propri prodotti in un mercato di nicchia. I metalli battuti in foglia e i prodotti per la doratura di Masserini si distinguono per l’alta qualità data da una attività ancora completamente manuale. Ma questo non significa che l’azienda non si sia trasformata. «Il mercato è molto piccolo – racconta Magani – e quindi in questi anni ci siamo rinnovati, anche per rispondere alle esigenze di diversificazione della clientela. Infatti sta scomparendo sempre di più la figura dell’artigiano e i clienti spesso hanno bisogno di supporto per l’utilizzo del prodotto. Quindi ci siamo trasformati da semplici produttori a consulenti che seguono l’intero processo. Inoltre prima si usavano tipologie di prodotti in resina naturale, mentre ora dovendo utilizzare sostanze sintetiche siamo diventati anche esperti chimici!». Le applicazioni di prodotto del metallo battuto in foglia sono moltissime e l’azienda familiare di Magani ha dimostrato capacità di innovazione esplorando diversi settori. «Una volta l’uso di questo prodotto – dice l’imprenditore – era il trattamento della cornice e la doratura del mobile in stile, mentre ora dalla cornice del quadro, l’oro è arrivato su pavimenti, pareti e caloriferi, se restiamo tra le quattro mura domestiche. Ma le nostre foglie dorate sono state utilizzate anche sui caschi dei piloti di Formula Uno e persino sugli allestimenti in rame delle vetrine di Max Mara». Ora il settore maggiormente in crescita è rappresentato dalla cosmetica, tanto che Masserini ha acquisito come cliente un colosso del settore come Pupa: «Il make up decorativo è in forte espansione, dalle applicazioni per le unghie ai disegni dei tatuaggi in oro».

Previous Story

Sbarca in Usa il leader italiano che produce i nastri più speciali del mondo

Next Story

Nel triangolo della sedia produce utili il custom design per navi e hotel

Latest from Mercati esteri