Nasce Abile, la prima imbarcazione progettata e costruita per disabili

CERIALE – Si chiama Abile la prima barca concepita (non adattata) per persone con disabilità fisica, progettata da Camillo Franco Bandino e realizzata dai Cantieri navali Sciallino, l’azienda fondata da Mario Sciallino nel 1961, in collaborazione con Divisione Nautica Avanzata e il centro di ricerca dell’Università degli Studi di La Spezia, che nel giugno 2012 ha condotto uno studio per sviluppare un progetto di imbarcazione per persone con disabilità. Carlo Bassi, manager e azionista di Sciallino, commenta: «Vi sono oggi molte persone con disabilità che, da vere appassionate, hanno finora accettato l’onere finanziario che deriva dall’adattamento delle imbarcazioni. Siamo orgogliosi di esser stati scelti per realizzare il progetto di Abile, la prima imbarcazione costruita tenendo conto delle esigenze delle persone con disabilità motorie, i cui bisogni sono spesso ignorati. Non si tratta – come avvenuto finora – di un adattamento più o meno sapiente, ma di partire dalle necessità, verificate nel tempo, delle persone con disabilità. Questo è un successo sia sul piano dell’architettura navale sia dal punto di vista, ben più importante, della consapevolezza che la disabilità diventa un ostacolo solo se le strutture non sono adeguate». I criteri di progettazione per l’accessibilità delle unità ambientali riguardano porte di accesso, pavimenti, infissi esterni, arredi fissi, terminali degli impianti, servizi igienici, percorsi orizzontali, scale e rampe, segnaletica, percorsi esterni, strutture sociali e applicazione della normativa antincendio. ?«La barca ha elevate qualità costruttive», sottolinea Bassi, che evidenzia gli attriti contenuti, il basso impatto ambientale, l’inaffondabilità, la sicurezza, il comfort a bordo, la multifunzionalità e le motorizzazioni ibride. Il 12 metri Abile, che si distingue per il design essenziale e la cura dei particolari,? sarà proposto sul mercato tra i 150 e i 200mila euro.

Previous Story

Dagli scarti della tavola il “pieno” di green diesel per l’autobus

Next Story

La piccola officina meccanica che produce i pezzi più grandi al mondo

Latest from Innovazioni & Start up