Oltre 20 milioni di investimenti per diffondere il franchising delle gelaterie

TORVISCOSA – Oltre 20 milioni di euro per sostenere l’imprenditoria italiana. È questa la cifra investita da Crema & Cioccolato durante i suoi 13 anni di attività per aprire gli oltre 320 punti vendita insieme ai suoi affiliati su tutto il territorio italiano. La forza del brand friulano di gelaterie in franchising più esteso in Italia è proprio questa: aiutare concretamente gli italiani ad avviare la loro attività in proprio. «È ora di rimettere al centro dell’attenzione la necessità di incentivare la nuova imprenditorialità, in modo da garantire una rete sempre più efficiente ed adeguata alla crescente competitività nel settore», ha spiegato Lorenzo Mazzilli, amministratore delegato di BMV, proprietaria del marchio Crema & Cioccolato . «Per aprire una gelateria in autonomia, infatti, l’investimento medio che si rende necessario è di circa 80/100 mila euro – chiarisce Mazzilli – mentre con noi basta una ridotta fee d’ingresso (solo 4.900 euro, n.d.r.), perché siamo noi a pagare tutta la differenza. Inoltre non chiediamo percentuali sugli incassi, ne royalties: tutto il ricavo rimane all’affiliato, che diventerà proprietario di tutti gli arredi e le attrezzature che gli sono state fornite al termine del contratto, che dura 5 anni». Dalla sua nascita il brand ha avviato 328 micro-imprese, creando oltre 900 posti di lavoro. «Abbiamo dato vita a una formula accessibile veramente a tutti – spiega Paolo Gallicchio, responsabile sviluppo franchising – decidendo di investire personalmente per il franchisee e di occuparci di ogni aspetto relativo all’avvio della sua attività: valutazione dei locali, progettazione, consulenza, fornitura di arredi e attrezzature, corso di formazione e assistenza commerciale. Un pacchetto completo che consente a tutti  di partire in meno di due mesi con la propria gelateria chiavi in mano. Il franchisee può beneficiare di un know how efficiente e consolidato negli anni, che gli permette di raggiungere più velocemente il punto di pareggio dell’attività. L’appartenenza al gruppo, inoltre, consente di avere fin da subito tutte le conoscenze e le competenze per competere sul mercato con imprenditori presenti da anni e di poter usufruire delle politiche di marketing della casa madre. Ma non è finita, perché l’affiliato che entra a far parte del network crema & cioccolato, ha anche la possibilità di fare carriera: abbiamo proposto agli affiliati più meritevoli di diventare tutor, responsabili che hanno il compito di seguire passo dopo passo i nuovi affiliati, di formarli e accompagnarli lungo l’intero percorso con noi».

Previous Story

Raddoppiate in un anno le neo-imprese che sviluppano alta tecnologia

Next Story

Quelle che ce la fanno: sarà premiato il successo di 80 pmi manifatturiere

Latest from Segnali di ripresa