Piccole, Manifatturiere, Internazionalizzate: ma come esportano?

MILANO – Qualche anno fa Suzanne Berger, una delle più autorevoli ricercatrici del prestigioso MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Boston, scrisse il saggio «Mondializzazione. Come fanno per competere?», in cui prendeva a modello proprio le piccole e medie imprese italiane quale esempio lampante di una via originale, durevole e vincente di sviluppo e crescita sui mercati mondiali. Oggi Vox Fabrica, in collaborazione con l’ufficio studi StudiaBo, avvia la prima web survey mediante questionario on line per comprendere e analizzare i processi d’internazionalizzazione delle pmi manifatturiere italiane. «L’obiettivo dell’indagine – spiega Marcello Antonioni, responsabile scientifico di StudiaBo, è quello di capire come si stanno “attrezzando” le nostre piccole e medie industrie per cogliere tutte le opportunità di crescita che i mercati internazionali possono offrire. La strada dell’internazionalizzazione rappresenta per le pmi manifatturiere italiane un percorso obbligato per reagire alle limitate prospettive di crescita offerte dal mercato italiano. Le imprese che scelgono di avviare processi di internazionalizzazione si trovano, però, di fronte all’esigenza di trovare nuovi strumenti di conoscenza che possano aiutarle a compiere scelte efficaci». A tale scopo è nato il sistema Ulisse, un’ampia e approfondita banca dati informativa sul commercio internazionale riguardante oltre 5mila prodotti e beni industriali, con un elevato dettaglio di mercato, paese esportatore e fascia di prezzo. Al fine di rendere più utile e immediato l’accesso alla banca dati, la compilazione del questionario premierà l’azienda rispondente con 100 crediti omaggio, che potranno essere utilizzati per acquisire le informazioni commerciali del sistema Ulisse. Inoltre, a tutte le aziende partecipanti all’indagine verrà inviato un report di analisi dei risultati, elaborati in forma anonima e aggregata. Il questionario può essere compilato dall’azienda una sola volta tramite un proprio incaricato.
Per partecipare all’indagine occorre registrarsi al portale (http://ulisse.studiabo.it/access/?next=/survey/) e ricevere le credenziali personali da utilizzare per rispondere al questionario e disporre dei 100 crediti.

Previous Story

LIBERALIZZAZIONI: migliora il mercato italiano, ma la strada è ancora lunga

Next Story

PMI LOMBARDIA: Più matching d’affari con il network tra associazioni

Latest from Mercati esteri