A fine maggio sarà presentata la prima cella di stagionatura a impatto zero

BIGARELLO – La prima cella di stagionatura per l’industria agroalimentare a consumo energetico prossimo a zero è  l’oggetto della sperimentazione che Ersaf, l’Ente regionale lombardo dei servizi all’agricoltura e alle foreste, sta realizzando da dodici mesi  presso la sua sede mantovana presso l’Azienda Carpaneta, nell’ambito del progetto Energaid. A  conclusione della sperimentazione, il prossimo 29 maggio è previsto un evento di presentazione indirizzato agli operatori del settore agroalimentare e ai costruttori di pannelli prefabbricati per pareti e coperture delle celle e magazzini di stagionatura di carni, formaggi e frutta. Qual è l’obiettivo del progetto? «Produrre innovazione reale, migliorare la sostenibilità energetica, ambientale ed economica dei processi di stagionatura alimentare tramite l’evoluzione della tecnologia di isolamento termico attivo.Gli aspetti peculiari dell’innovazione sono la temperatura d’ambiente costante e controllata, con consumo energetico prossimo allo zero; le significative ricadute positive sotto il profilo della sostenibilità ambientale; i tempi di ritorno economico particolarmente competitivi; la drastica riduzione della potenza elettrica impegnata», spiega Gianantonio Zapparoli, della struttura poroduzioni e filiere dell’Azienda Carpaneta.L’innovazione di Energaid riguarda l’involucro dello spazio climatizzato, per controllare o annullare gli scambi di calore dell’ambiente interno, da e/o verso l’ambiente esterno. L’isolamento termico è ottenuto attraverso una soluzione originale: un flusso d’acqua percorre un circuito annegato nel materiale isolante.La cella sperimentale deve simulare le condizioni classiche di stagionatura previste per il formaggio grana, con una temperatura oscillante tra 16-18°C con umidità relativa di 82-85% durante tutto l’anno. Nell’incontro del 29 maggio gli ospiti verranno guidati nella visita alla cella di stagionatura pilota; si effettueranno quindi comparazioni con casi studio di magazzini di stagionatura del formaggio, paragonando  costi energetici e costi economici. Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione (tel. 0376459559, gianantonio.zapparoli@ersaf.lombardia.it).

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*