Materiali d’avanguardia e tecniche antiche “attrezzano” i kolossal di Hollywood

CORNAREDO – Un’azienda manifatturiera protagonista alle Giornate del Fai (Fondo per l’ambiente italiano)? Strano ma vero, se si tratta della E. Rancati, storica realtà del Milanese (con sede anche a Guidonia) che si occupa di produzione, noleggio e vendita di attrezzeria scenica per cinema, teatro, televisione e spettacolo in genere.  L’azienda ha infatti aperto le porte dello stabilimento per mostrare ai visitatori i laboratori dove esperti artigiani creano, trasformano e adattano armi e armature, mobili, complementi d’arredo, accessori di costume, gioielli. Dal 1864, anno della fondazione dell’impresa, che sorge su una superficie totale di 3mila metri quadri, i più famosi registi, scenografi e costumisti di tutto il mondo si sono rivolti all’azienda per noleggiare o acquistare attrezzeria scenica. «Utilizzando sofisticate resine, poliuretani e materie plastiche – hanno spiegato Romolo e Cristina Sormani, titolari dell’azienda – possiamo riprodurre qualsiasi materiale: metallo, legno, cuoio, armi, mobili, gioielli. Oggetti d’uso comune di ogni epoca rivivono grazie alla bravura e all’esperienza di fabbri, falegnami, sarti, pittori, disegnatori, decoratori, scultori; un gruppo di professionisti unico, capace di dare vita alle emozioni e alla magia dello spettacolo. Di ogni oggetto dell’attrezzeria, resta una storia fatta di disegni, carte e calchi, conservati in archivio con la pazienza che deriva solo da una grande passione. La stessa che ci consente di riprodurre manualmente qualunque tipo di realizzazione, per continuare a inventare la realtà con il successo di sempre». Nel corso della sua lunga storia la E. Rancati ha collaborato alla realizzazione di attrezzerie sceniche per molti film, quali ad esempio “La dolce vita”, “Ben Hur”, “Gladiator” , “Pirates of the Caribbean”, “Robin Hood”, “Gangs of New York” e molti altri.  Ha anche operato in ambiti diversi, come ad esempio quello sportivo: ha infatti realizzato gli accessori e i cartelli delle nazioni per la cerimonia di apertura della ventesima edizione delle Olimpiadi invernali di Torino. Nonostante le piccole dimensioni, l’azienda ha saputo guardare avanti investendo in ricerca & sviluppo: «abbiamo creato un apposito laboratorio per studiare materiali all’avanguardia utilizzati nell’industria meccanica, nautica ed edile, per realizzare elmi e corazze, troni, arredi e molti altri oggetti».

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*