Passaggio di consegne con Dubai 2020 all’insegna delle connessioni

MILANO – «Expo Milano 2015 si sta avvicinando alla chiusura ed è un onore volgere lo sguardo al futuro, al 2020. La prossima Esposizione universale aprirà infatti esattamente tra cinque anni a partire da oggi». A sancire il passaggio di consegne tra le due Esposizioni universali, Reem Al Hashimi, ministro di Stato e direttore generale del Bureau Dubai 2020, intervenuta alla cerimonia ufficiale in occasione del National Day degli Emirati Arabi Uniti. I presenti alla cerimonia sono stati invitati alla prossima Expo, dal tema “Connettere le menti, Creare il futuro”, con una creazione di sabbia  “Save the date: 20 ottobre 2020”, realizzata dall’artista emiratina Shaimaa Al-mogeri, esibitasi poi in uno straordinario spettacolo. «Expo Milano 2015 si è assicurata un posto importante nei libri di storia e il suo tema ha lasciato un’eredità tangibile e di grande valore con la Carta di Milano», ha sottolineato Reem Al Hashimi. L’Esposizione Universale ci ha dato l’opportunità di aprire le porte della nostra nazione e dimostrare chi siamo. Spero abbiamo saputo trasmettere ai visitatori l’essenza di una nazione giovane, capace, dinamica, ricca di entusiasmo e di determinazione. Siamo orgogliosi del nostro passato – ha concluso Al Hashimi – e siamo fiduciosi per il futuro, lavoriamo duramente per il presente insieme ad altre nazioni nel tentativo di assicurare una vita migliore e di pace». Ad assistere alle celebrazioni, per la parte italiana, Federica Guidi, ministro dello Sviluppo Economico: «Il Padiglione degli Emirati Arabi Uniti è davvero impressionante, con una forma originale e un design unico. Ci permette di pensare alle problematiche interconnesse della terra, dell’alimentazione, dell’energia e dell’acqua e presenta le soluzioni più avanzate che gli Emirati Arabi Uniti hanno sviluppato in questi settori. Voglio esprimere il mio ringraziamento per la vostra decisione di tramandare l’esperienza di Milano Expo 2015, riassemblando il Padiglione ad Abu Dhabi per trasformarlo in un hub per società di energie rinnovabili». A margine dell’evento in Expo è stato sottoscritto il “programma di business internazionale” tra la Camera di commercio di Milano e quella di Dubai per favorire il passaggio di consegne, nell’ambito delle imprese, tra i due Expo e la buona riuscita di Expo Dubai 2020. Una collaborazione che prevede una serie di attività che vanno dall’accoglienza di delegazioni e buyers, alla disponibilità di spazi per il business, ricerche, training, road shows e supporto generale.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*