Alla conquista del Brasile con i campi in erba sintetica “made in Bergamo”

VILLA D’ADDA – Noto a più come la patria del calcio, che quest’anno oltretutto ospita i Mondiali Fifa, il Brasile rappresenta per molte aziende la meta ambita in quanto mercato in grande espansione. Italgreen, l’azienda bergamasca che dal 1983 produce tappeti in erba sintetica interamente “made in Italy”, con tempismo perfetto ha saputo cogliere questa importante opportunità andando a fondare una nuova sede aziendale oltre oceano con il marchio Italgreen Do Brasil. Dopo aver ottenuto un importante riconoscimento in ambito internazionale – il brevetto Usa per il prodotto Geofill – Italgreen si è lanciata alla conquista dei mercati esteri, portando la qualità e il know how dei suoi manufatti italiani al servizio di nuove realtà economiche. In un Paese emergente come il Brasile si stanno aprendo nuove prospettive al sintetico in ambito sportivo, anche alla luce delle particolari condizioni climatiche locali. Grazie alla trentennale esperienza nel settore dell’erba sintetica in ambito sportivo, oggi Italgreen vanta la realizzazione di oltre 150 campi certificati con 2 stelle Fifa, il più grande riconoscimento di qualità mondiale. «Italgreen Do Brasil è per noi un traguardo importante – ha dichiarato Daniele Gilardi, responsabile marketing nonché esponente della seconda generazione in azienda – un fiore all’occhiello del nostro processo di espansione e innovazione garantito da un ciclo completo di servizi che comprendono la progettazione, la posa in opera e l’assistenza continua negli impianti realizzati. Il continuo progresso aziendale è rivelatore non solo di una filiera produttiva altamente qualificata, in cui viene controllato l’intero processo di creazione del prodotto, dalla materia prima alla realizzazione del progetto, ma anche dalla ricercatezza delle migliori soluzioni che soddisfino a pieno le esigenze di chi il campo lo vive: i giocatori».

Previous Story

CONFARTIGIANATO: L’artigianato del futuro parte dal territorio lombardo

Next Story

BASSI: Team Up Work, più risorse per i piani industriali delle pmi

Latest from Mercati esteri