Dai Paesi partecipanti valore aggiunto di 1,5 miliardi e 26mila unità di lavoro

MILANO – Gli investimenti dei Paesi esteri partecipanti a Expo saranno portatori di un miliardo e mezzo di valore aggiunto e 26mila unità di lavoro per Milano e per l’Italia. Si tratta di mezzo miliardo di valore aggiunto (che genera circa un miliardo di effetti indiretti) 1,2 miliardi di produzione aggiuntiva (con effetti indiretti pari a 2 miliardi), una produzione che corrisponde a 11mila unità di lavoro in più (che ne provocano altri 15mila con gli effetti indiretti). Sono le ricadute della Esposizione Universale dal 2012 al 2020 per l’economia milanese e italiana secondo una ricerca commissionata da Camera di commercio ed Expo 2015 a un team di analisti economici. «Per gli ospiti stranieri interessati al nostro Expo, – ha dichiarato Alberto Meomartini, vicepresidente della Camera di commercio di Milano – la Camera di commercio ha avviato alcuni progetti rivolti ai Paesi partecipanti. Da un lato, attraverso l’azienda speciale Promos, un progetto di promozione e marketing territoriale verso alcuni paesi target che hanno confermato la loro partecipazione all’evento. L’obiettivo è di intercettare in Italia il maggior numero di opportunità di business e di scambi tra imprese locali e dei paesi partecipanti. Il primo Paese coinvolto, d’intesa con il Governo Cinese e con il Ministero Affari Esteri, è stato la Cina con il “China Special Project”, dedicato all’attrazione di un milione di visitatori e turisti cinesi e all’incontro tra gli operatori economici delle Province Cinesi e le imprese del territorio italiano. Il secondo progetto importante dedicato ai Paesi partecipanti è poi la creazione di un catalogo beni e servizi. Si tratta di una piattaforma virtuale che ha lo scopo di mettere in contatto i Paesi Partecipanti con le aziende e i professionisti sul territorio per la potenziale fornitura di beni e servizi di qualità e sostenibilità. Possono accedere le imprese italiane per proporsi come official suppliers ai Paesi partecipanti».  Uno strumento molto efficace per chi dall’estero verrà a Milano per presentare la sua idea di “Nutrire il Pianeta. Energia per la vita”.

Previous Story

S. MESSA ASSOCIAZIONE S.GIUSEPPE IMPRENDITORE

Next Story

La testina ad alesare che fa risparmiare il 70% dei costi di produzione

Latest from Protagonisti