Dal vicentino le magie meccatroniche per le più belle fontane del mondo

ARCUGNANO – Fontane con fantasmagorici giochi d’acqua e luci che valorizzano luoghi pubblici e spazi privati: è l’esclusiva eccellenza tecnologica che da vent’anni muove il business della Wed Sistemi, azienda fondata da Luigi Galvanin per sviluppare impianti di trattamento e pompaggio acqua nel settore delle piscine, e oggi diventata una realtà specializzata nella progettazione e produzione di sistemi meccatronici per la realizzazione delle fontane. «Noi realizziamo parti o impianti completi in coerenza con l’aspetto architettonico del progetto della fontana», spiega il responsabile commerciale Giorgio Ferri. «Se la fontana prevede strutture in pietra o altri materiali, noi inseriamo i nostri elementi meccatronici coordinandoli con le parti strutturali. Realizziamo sia le parti meccaniche, usando materiali inalterabili come il bronzo, il rame, l’ottone , l’acciaio inox  e il titanio, sia quella elettronica; per l’illuminazione utilizziamo  in prevalenza fari a led, perché durano di più, hanno possibilità cromatiche diverse e maggior versatilità nella regolazione». Tutto questo è prodotto nello stabilimento vicentino, da una quindicina di addetti, per un fatturato annuo intorno ai 3 milioni di euro, in crescita. «Oggi il mercato è di nicchia e la fontana artistica si inserisce in progetti architettonici di particolare pregio. In Italia è mercato sempre più spinto verso l’alto, con interventi che possono arrivare a valere milioni di euro». E’ il caso dell’ultima realizzazione curata a Milano da Wed Sistemi, una commessa da un milione di euro: la grande fontana che trasforma la piazza Gae Aulenti dell’Unicredit Tower in un luogo magico, creando un nuovo polo di attrazione cittadino. «Da qualche tempo tendiamo a esplorare mercati esteri: l’est Europa, la Russia, il Medioriente, là dove si lavora abbastanza bene anche se adesso anche se crisi è globale.

Previous Story

S. MESSA ASSOCIAZIONE S.GIUSEPPE IMPRENDITORE

Next Story

La testina ad alesare che fa risparmiare il 70% dei costi di produzione

Latest from Innovazioni & Start up