Internazionalizzazione

FONDITALIA: per 6 aziende agroalimentari su 10 formarsi è indispensabile per andare all’estero

MILANO – La formazione continua può rappresentare la leva strategica per lo sviluppo e l’internazionalizzazione del settore agroalimentare. Ne è convinto il 61% di imprenditori, dipendenti, quadri, liberi professionisti, consulenti e rappresentanti di associazioni datoriali raggiunti dal sondaggio “Coltivare l’eccellenza. La strategia della formazione per l’agroalimentare italiano”, realizzato dal fondo paritetico Fonditalia in collaborazione con

PROMOS: 70 aziende cinesi sbarcano a Milano per incontri b2b in ambito Expo

MILANO – Le imprese cinesi arrivano a Milano: venerdì 29, presso la sede di Palazzo Turati della Camera di commercio di Milano, le imprese milanesi e lombarde incontrano la delegazione imprenditoriale del Ccpit Beijing, composta da oltre 70 imprese cinesi dei settori: moda e abbigliamento, industria culturale e creativa (media, TV, new media, produzioni audio

MAROCCO GREEN: nel 2020 il 42% dell’energia arriverà da fonti rinnovabili

Milano, 8 luglio 2013 – Target: 42% di potenza installata da rinnovabili al 2020. È questo l’obiettivo fissato dal governo del Marocco. Con il piano Moroccan Solar Plan, affiancato dal Moroccan integrated wind energy project, il paese nordafricano accelera nell’energia green per arrivare a 2 GW di fotovoltaico e altrettanti di eolico nell’arco dei prossimi

MAMIBUREAU: Il Marocco investirà 2,7 miliardi per sviluppare l’industria tessile

Importanti opportunità di mercato per il settore meccanotessile italiano: da qui al 2025 in Marocco ci saranno 250 mila nuovi posti di lavoro nel settore tessile e quindi il Paese del sud del Mediterraneo sarà nelle condizioni per conquistare l’1 per cento del mercato mondiale. Il piano, che sarà realizzato in collaborazione con partner privati,

CCIB: meno tasse e burocrazia, è più facile fare business in Brasile

I prossimi Mondiali di calcio 2014 e le Olimpiadi 2016, così come la scoperta di giacimenti marini di oil & gas, pongono il Brasile al centro dell’attenzione mondiale e soprattutto rappresentano occasioni d’oro per chi si occupa di infrastrutture e per tutto l’indotto industriale del petrolchimico e dell’energia. Grazie a un accordo siglato tra la

SIMEST: fino a 200mila euro erogati alle start up che puntano ai mercati extra-UE

Simest ha attivato un Fondo start-up destinato a favorire piccole e medie imprese italiane nella fase di avvio di progetti di internazionalizzazione in nazioni extra-UE. L’intervento consiste nella partecipazione fino al 49% del capitale della start-up costituita appositamente per il progetto di internazionalizzazione, con un tetto massimo di investimento pari a 200mila euro. La durata

UNIONCAMERE: accordo con le regioni per internazionalizzare 70mila pmi

Priorità, strategie e risorse da mettere in campo: sono questi gli obiettivi comuni, raccolti in una sola cabina di regia nazionale, che devono coinvolgere il mondo delle imprese, piccole e grandi che siano e le istituzioni per un futuro di sviluppo e ripresa. Soprattutto in questa fase di profonda recessione. In una parola sola: internazionalizzazione.

ITALIA-RUSSIA: oltre 120 operatori russi alla Task Force su distretti e pmi

Si tiene nelle Marche dal 23 al 26 ottobre la ventunesima sessione della Task Force italo-russa sui distretti e le piccole medie imprese, Forum presieduto dai ministeri dello Sviluppo Economico di Italia e Russia, nel quale sono rappresentate Regioni, università, centri di ricerca, associazioni e federazioni di settore e imprese di entrambi i Paesi. «La