Con i droni volanti la start up cattura emozioni in movimento

MILANO – Nata otto mesi fa dall’incontro di due ingegneri aerospaziali e un fotografo di moda e pubblicità, OlaFilm è la prima casa di produzione creativa che, utilizzando droni volanti, telecamere ad alta velocità (fino a 100.000 fotogrammi al secondo) e altre tecnologie innovative si è concentrata nella produzione di contributi speciali ad uso cinematografico e pubblicitario col preciso obiettivo di “catturare tutte le emozioni del movimento”, concetto reso molto bene dal loro claim in inglese: “We shoot the e-motion”. Riconoscendo il carattere fortemente innovativo di OlaFilm, la Camera di Commercio di Milano l’ha promossa ”start up innovativa”. Numerosi i contratto importanti già sottoscritti: OlaFilm ha messo a punto progetti e collaborazioni tra le quali il nuovo film di Paolo Virzì, “Il capitale umano” in uscita nel 2014; il cortometraggio “L’arcobaleno e la sposa perduta” per Salvatore Ferragamo con un originale concept diviso in più schermi; l’ultimo videoclip del gruppo Negrita; lo spot televisivo Lasonil per Bayer; la presentazione dell’avveniristico Green Center Eni e quella realizzata per RAI per il nuovo museo “Muse” di Trento progettato da Renzo Piano. Altro punto di forza di OlaFilm è il team: un reparto tecnico di giovani ingegneri aereospaziali dell’automazione e un reparto creativo fatto da una rete di registi, direttori della fotografia, fotografi, creativi e consulenti di marketing opportunamente selezionati per dar vita a progetti che partono dalla creazione di un concept, par arrivare alla realizzazione di video per il cinema, la tv, gli utilizzi corporate, campagne stampa e fotografiche world wide. Dichiara Orlando Salmeri, ceo e socio fondatore: «Olafilm è una casa di produzione capace di emozionare realizzando progetti che partono dallo sviluppo dell’idea creativa alla completa esecuzione tecnica, seguendo con cura ogni fase produttiva».

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

INDICE IFIIT: tra prudenza e fiducia, si torna a investire in innovazione tecnologica

Next Story

ALTHESYS: gli investimenti nel settore acqua generano 21mila occupati e benefici per 3,6 miliardi

Latest from Innovazioni & Start up