SHIFT2RAIL: l’Europa mette 1 miliardo di euro per sostenere l’innovazione ferroviaria

BRUXELLES – La Commissione europea ha adottato Shift2Rail, un nuovo partenariato pubblico-privato per investire circa 1 miliardo di euro in ricerca e innovazione per le ferrovie europee. Il programma di lavoro si articolerà in 7 anni di lavoro, mirato a sostenere lo sviluppo di servizi ferroviari più efficienti, incrementando il numero di passeggeri e merci in viaggio sui treni europei. Con Shift2Rail la Commissione ha più che triplicato il finanziamento per la ricerca e l’innovazione ferroviaria: dai 155 milioni di euro stanziati per il periodo 2007-2013, ai 450 per il 2014-2020. Lo stanziamento comunitario sarà poi abbinato a 470 milioni di euro che arriveranno dall’industria ferroviaria in una partnership pubblico-privato. Gli obiettivi sono un abbattimento fino al 50% del costo del ciclo di vita del trasporto ferroviario, vale a dire i costi di costruzione, esercizio, manutenzione e rinnovo delle infrastrutture e del materiale rotabile, un aumento della capacità fino al 100% e dell’affidabilità fino al 50%. La ricerca e l’innovazione si concentreranno su cinque aree chiave: per migliorare la qualità dei servizi, si concentrerà sullo sviluppo di una nuova generazione di treni ad alta capacità, economicamente efficienti e affidabili; per aumentare la capacità e ottenere più treni che circolano sulle stesse linee, si svilupperanno nuovi sistemi di gestione e controllo del traffico; per fornire affidabilità e alta qualità delle infrastrutture, sono previsti interventi di manutenzione “intelligenti”. Sul fronte del miglioramento dei servizi, il programma prevede biglietterie e pianificatori di viaggio integrati, sviluppando soluzioni e servizi It innovativi, e maggiori soluzioni di trasporto intermodale, per connettere meglio la ferrovia con altre forme di trasporto.

(Ingegneri.info)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*